Tag: Marco Doria

Ribadiamo la nostra ferma opposizione alla privatizzazione di Amiu

Domani, 31 gennaio 2017, il Consiglio comunale sarà chiamato a deliberare sulla proposta di “accorpamento” fra Amiu e Iren. Il Partito Comunista Italiano intende ribadire la propria ferma opposizione a questa manovra che, al di là dell’eufemistica definizione di accorpamento, è una vera e propria privatizzazione, visto che Iren è una società quotata in borsa e soggetta, quindi, a regole assai diverse da quelle della gestione di un servizio pubblico strategico quale la raccolta dei rifiuti urbani solidi.

Continua la lettura di “Ribadiamo la nostra ferma opposizione alla privatizzazione di Amiu”

Resoconto dell’incontro con il sindaco Marco Doria

Scrivo questo post usando la prima persona singolare perché in delegazione dal sindaco, in rappresentanza del Partito, c’ero io ed è giusto che mi assuma la responsabilità di quello che ho detto.

Qualche giorno fa avevo scritto anticipando le mie intenzioni in merito a un eventuale possibile accordo con il PD in chiave elettorale e ieri ho ribadito le posizioni espresse.

Marco Doria ha illustrato quella che secondo lui è una necessità per Genova: costruire una coalizione che abbia un peso sufficiente a impedire la vittoria del Movimento 5 Stelle o della destra. Una visione legittima e, se il problema si fosse posto qualche anno fa, condivisibile. Ma i tempi secondo me sono cambiati e dobbiamo lavorare su una prospettiva di lungo periodo, pena la scomparsa dei nostri ideali, con i quali troppe volte siamo scesi a compromessi per salvare compagini di governo o amministrazioni che esprimevano politiche contrarie agli interessi della classe sociale a cui facciamo riferimento.

Continua la lettura di “Resoconto dell’incontro con il sindaco Marco Doria”

Questo matrimonio (col PD) non s’ha da fare

Dopo la breve tregua natalizia, in questi giorni gli organi di informazione locale stanno riproponendo il consueto balletto di ipotesi di alleanze e nomi per le prossime elezioni amministrative. E l’incertezza su quello che farà l’attuale sindaco – o meglio il suo continuare a procrastinare l’annuncio di una decisione probabilmente già presa – crea ulteriore scompiglio. Nella conferenza stampa di fine anno, infatti, il sindaco non ha fornito spunti in merito alle sue decisioni, lasciando il campo libero a tutte le possibili illazioni.

Continua la lettura di “Questo matrimonio (col PD) non s’ha da fare”