Tag: Gianmarco Veruggio

A due giorni dal voto è tempo di qualche considerazione

Non siamo certo noi i primi a dirlo, ma questa è stata una campagna elettorale molto sotto tono. I media nazionali ne hanno parlato poco o nulla, nonostante Genova sia una delle città più importanti fra quelle che vanno al voto domenica e, quindi, queste elezioni abbiano una valenza che supera i confini cittadini.

Continua la lettura di “A due giorni dal voto è tempo di qualche considerazione”

Gianmarco Veruggio racconta se stesso in un video

Gianmarco Veruggio

Un breve video per conoscere meglio Gianmarco Veruggio, il candidato al consiglio comunale di Genova (lista Chiamami Genova) che abbiamo deciso di sostenere. Certo, il senso della nostra scelta non è solo in queste poche parole, e il video è stato girato per finalità scientifiche, ma riteniamo giusto farlo vedere lo stesso, per permettere a tutti di conoscere meglio una persona che ha deciso di mettere le proprie conoscenze e la propria sensibilità al servizio della nostra città. Dopo il video, tratto dalla WebTV del Consiglio Nazionale per le Ricerche (l’Ente per cui Veruggio ha sempre lavorato), riportiamo una breve sintesi del parlato.

Continua la lettura di “Gianmarco Veruggio racconta se stesso in un video”

Il PCI sostiene la candidatura di Gianmarco Veruggio

Gianmarco Veruggio

Le implicazioni delle scoperte scientifiche sulla vita umana possono avere un impatto benefico oppure provocare effetti devastanti e ciò non dipende soltanto dall’uso che se ne fa, ma dalle logiche sottostanti alla ricerca scientifica. La stessa tecnologia può essere applicata in ambito biomedicale oppure produrre una devastante arma da guerra (si pensi all’utilizzo del laser), essere applicata al servizio del benessere dell’umanità o a esclusivo vantaggio di pochi percettori di profitto d’impresa.

Una parte degli scienziati sostiene che il proprio compito sia quello di sviluppare la propria disciplina, lasciando che siano altri a decidere in quali ambiti applicarla. In sostanza, considerano le proprie ricerche come attività strettamente tecniche e si ritengono esenti da responsabilità morali o sociali in merito al loro utilizzo. Un’altra parte, invece, esprime giudizi di valore etico che potremmo definire di breve periodo, esprimendo le proprie preoccupazioni morali in merito alla propria attività in termini di “buono e cattivo”, rifacendosi per la loro definizione ai valori culturali accettati e alle convenzioni sociali. Infine, esiste una terza categoria di scienziati che si interroga in termini globali e sul lungo periodo, considerando problemi come il digital divide fra Nord e Sud del mondo o fra le diverse generazioni e interrogandosi sulle conseguenze che le proprie scoperte potranno avere nelle società in cui verranno adottate.

Continua la lettura di “Il PCI sostiene la candidatura di Gianmarco Veruggio”