Tag: EuroStop

Eurostop contro la repressione in Catalogna e per una Spagna federale, democratica e solidale

La Piattaforma Eurostop (USB – PCI – Rete dei Comunisti – Attuare la Costituzione – Risorgimento Socialista – Moves – No Tav e altre importanti organizzazioni territoriali) condanna fermamente la repressione del governo spagnolo prima contro i dirigenti politici ed ora contro gli esponenti del governo della Catalogna.

Continua la lettura di “Eurostop contro la repressione in Catalogna e per una Spagna federale, democratica e solidale”

Verso lo sciopero generale: è tempo di lottare

Il PCI comunista di Genova aderisce allo sciopero generale del 10 novembre, indetto dall’Unione Sindacale di Base e alla manifestazione nazionale di sabato 11 novembre per la nazionalizzazione delle imprese strategiche e per difendere i servizi pubblici contro le privatizzazioni. I comunisti genovesi saranno in piazza dei Truogoli di Santa Brigida mercoledì 8 per partecipare all’assemblea pubblica, promossa da USB Federazione Liguria e Piattaforma sociale Eurostop.

Verso il 25 marzo: non abbiamo nulla da festeggiare

Abbiamo ricevuto l’invito a partecipare a questa iniziativa da diverse organizzazioni della sinistra genovese. Ci saremo e cercheremo di portare il nostro contributo.

Il 25 marzo si terrà a Roma la celebrazione dei 60 anni dall’avvio del processo di integrazione europeo. Quel processo che ha, fin dall’inizio, tradito tutti gli ideali dell’unificazione dei popoli d’Europa arrivando alla definizione dell’Unione Europea e del processo di integrazione monetaria con l’Euro.

In questi anni la UE ha mostrato il suo vero volto reazionario utilizzando la crisi e l’euro come strumenti di dominio verso le economie più deboli e i lavoratori in tutta Europa. I trattati europei disegnano una Unione Europea costruita a uso e consumo dei padroni e delle banche il cui obiettivo principale è eliminare tutte le conquiste democratiche e sociali che i lavoratori avevano strappato ai governi dopo la seconda guerra mondiale.

Continua la lettura di “Verso il 25 marzo: non abbiamo nulla da festeggiare”