Solidarietà per i figli di Eros Cinti

Facciamo nostra la richiesta di sostenere Mattia e Paolo, i due figli di Eros Cinti, l’operaio quarantaduenne della ditta Geko, caduto sul lavoro il 21 gennaio di quest’anno, schiacciato dal carico di una gru all’interno dello stabilimento di Ansaldo Energia a Campi. I ragazzi, di 8 e 11 anni, pochi mesi fa avevano già perso la mamma pochi mesi fa.

Siamo solidali, e ci mancherebbe, ma questo non deve esimerci dal provare rabbia e dal denunciare a gran voce tutte le situazioni di rischio per i lavoratori, a Genova e non solo. Troviamo vergognoso che nel 2019 si muoia ancora sul posto di lavoro, nel corso di attività di routine.

Di seguito il comunicato di RSU Ansaldo con tutte le specifiche del caso (qui in formato scaricabile e stampabile). 

90-19

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *