Comunicato stampa – Gravi le affermazioni di Toti in merito al raduno fascista

Rimaniamo esterrefatti di fronte alle dichiarazioni del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti riportate ieri da Repubblica Genova. I partigiani, i martiri della Benedicta, del Turchino, dell’Olivetta, di Cravasco hanno combattuto e sono morti per cancellare dalla storia fascismo e nazismo, non per concedere loro spazi di opinione, discussione e organizzazione. Il convegno neonazista a Genova altro non è se non una provocazione, la volontà di prendersi la rivincita dopo che, il 30 giugno 1960, migliaia di portuali, operai e studenti cacciarono via i fascisti per la seconda volta.

La federazione di Genova del Partito Comunista Italiano, unitamente al Comitato Regionale Ligure, aderisce alla protesta dell’ANPI per una iniziativa unitaria di tutte le cittadine e i cittadini ed è pronta a manifestare il proprio sdegno insieme alla popolazione genovese che, ne siamo certi, anche questa volta saprà ribadire in maniera forte la propria profonda vocazione antifascista.
Partito Comunista Italiano
Federazione di Genova
Il segretario
Alberto Soave

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *