Categoria: Antifascismo

Il fascismo secondo Ennio Flaiano

Ennio Flaiano

Il Fascismo è demagogico ma padronale, retorico, xenofobo, odiatore di culture, spregiatore della libertà e della giustizia, oppressore dei deboli, servo dei forti, sempre pronto a indicare negli “altri” le cause della sua impotenza o sconfitta. Il fascismo è lirico, gerontofobo, teppista se occorre, stupido sempre, ma alacre, plagiatore, manierista… Non ama l’amore, ma il possesso. Non ha senso religioso, ma vede nella religione il baluardo per impedire agli altri l’ascesa al potere.

Fascismo: se lo conosci, lo eviti

Per i comunisti, quello dell’antifascismo è sia uno dei punti caratterizzanti della propria scelta politica che una pratica quotidiana. Ma quando si parla di fascismo si entra in un territorio ambiguo, sfuggente, perché oltre al fascismo “storico”, quello di Mussolini, vi sono molte sfaccettature. Il fascismo si maschera, si nasconde in comportamenti sovente all’apparenza “normali” e questo porta a parlare di fascismi (al plutale) e a utilizzare il termine “fascista” in contesti molteplici. Crediamo che sia il caso di fare un po’ di chiarezza e lo facciamo utilizzando ampi stralci di un contributo di Umberto Eco, Il fascismo eterno; il testo è tratto da un intervento pronunciato dal celebre intellettuale italiano a un simposio organizzato dai dipartimenti d’italiano e francese della Columbia University il 25 aprile 1995.

Continua la lettura di “Fascismo: se lo conosci, lo eviti”

COMUNICATO STAMPA di adesione alla manifestazione antifascista

La Federazione di Genova del Partito Comunista Italiano aderisce alla manifestazione contro il fascismo indetta da Genova Antifascista, che si svolgerà in maniera pacifica e sarà gestita da un servizio d’ordine al quale siamo stati chiamati a partecipare.

Ribadiamo la necessità di sensibilizzare la cittadinanza genovese sul pericolo insito nell’apertura di sedi di organizzazioni che si richiamano esplicitamente al periodo più buio della nostra storia, organizzazioni che dovrebbero essere dichiarate illegali ai sensi delle leggi vigenti in Italia e che, facendosi forza di un crescente disagio sociale determinato da politiche governative sempre più a favore delle élite, veicolano contenuti razzisti, xenofobi, sessisti e omofobi.

Intendiamo altresì sensibilizzare le istituzioni locali a prendere i provvedimenti necessari a onorare il ruolo e la storia di Genova, città medaglia d’oro al valor militare per la Resistenza e città che il 30 giugno 1960 si ribellò con le sue forze più vive alla provocazione del congresso missino autorizzato dal governo presieduto dal democristiano Tambroni.

Siamo perfettamente coscienti di essere soltanto all’inizio di un lungo cammino che si dovrà articolare prevalentemente nell’ambito culturale, ma siamo altrettanto coscienti del fatto che sia nostro compito fare il possibile perché ciò avvenga. L’antifascismo è scolpito nei nostri valori, nella storia a cui ci ispiriamo e nella nostra cultura di cittadini attivi, prima ancora che di militanti politici.

Il Giorno della Memoria oggi ha un significato speciale

Benito Mussolini e Rodolfo Graziani

Il 27 gennaio 1945, le prime avanguardie dell’Armata Rossa giungevano ai cancelli di Auschwitz e si trovavano davanti a uno spettacolo agghiacciante. Il campo era già stato evacuato dai tedeschi che non erano riusciti a cancellare tutte le tracce dei loro crimini (si legga: uccidere tutti i reclusi). Con la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz finì quello che è considerato il più grande omicidio di massa della storia avvenuto in un unico luogo: in esso perirono più persone che in qualsiasi altro campo di concentramento nazista. I dati dell’US Holocaust Memorial Museum parlano chiaro, sebbene sulle cifre riportate non vi sia certezza assoluta: le SS tedesche uccisero almeno 960 mila ebrei, 74 mila polacchi, 21 mila rom, 15 mila prigionieri di guerra sovietici e 10 mila persone di altra nazionalità (in totale quasi un milione e centomila esseri umani).

Continua la lettura di “Il Giorno della Memoria oggi ha un significato speciale”